Anticss
Anti-circumvention of standards for better market surveillance

Il progetto ANTICSS

Scopo del progetto ANTICSS è dare per quanto possibile una definizione chiara e univoca di “circonvenzione”, il comportamento ingannevole che può essere messo in campo dagli attori economici per ottenere un migliore posizionamento sul mercato di uno specifico prodotto, nello specifico in relazione alla legislazione UE sulla progettazione ecocompatibile e sull'etichettatura energetica e alle norme armonizzate ad essa collegate. Questa definizione permetterà di distinguere la circonvenzione da altri possibili fattori ambigui facilitando la comunicazione e una corretta informazione al pubblico.

Obiettivi di ANTICSS sono raccogliere casi di circonvenzione mediante ricerche bibliografiche e interviste ad esperti, nonché l'analisi delle eventuali ambiguità presenti nella legislazione sull'eco-progettazione e l'etichettatura energetica e negli standard di misura che possono essere sfruttate a danno dei consumatori, e non ultimo analizzare se i cosiddetti prodotti "smart" possono essere sia oggetto che strumento di circonvenzione. Questa analisi permetterà da un lato di mettere a punto una strategia per individuare e soprattutto prevenire in futuro la circonvenzione e dall’altro di valutare - 'se' e 'quanto' - consumo di energia e/o prestazioni funzionali potrebbero essere ascritte a comportamenti ingannevoli. La valutazione quantitativa sarà realizzata tramite prove di laboratorio.

Ulteriore obiettivo del progetto è mettere a punto procedure di prova alternative o sistemi di controllo che permettano di evitare qualsiasi falsificazione delle misurazioni effettuate.

Sulla base dei risultati ottenuti ANTICSS metterà a punto strumenti per la formazione dei principali attori della sorveglianza del mercato e dei laboratori di prova, fornirà supporto alla creazione di piattaforme di comunicazione e alla collaborazione tra le principali parti interessate e preparerà raccomandazioni per i responsabili politici e gli organismi di standardizzazione per rendere la legislazione sulla progettazione ecocompatibile e sull'etichettatura energetica a prova di inganno.

Il progetto ANTICSS vuole inoltre assicurare parità di condizioni agli attori economici del mercato rendendo più comprensibili disposizioni e condizioni di prova potenzialmente vaghe che se diversamente interpretate potrebbero fornire un indebito vantaggio competitivo.

Attraverso la sensibilizzazione di tutti gli attori del mercato al tema della circonvenzione ANTICSS sostiene un'efficace applicazione della legislazione comunitaria per migliorare la fiducia della società civile nella progettazione ecocompatibile e l'etichettatura energetica.

http://www.enea.it/it/Stampa/news/elettrodomestici-da-enea-camera-di-commercio-milano-e-imq-nuove-procedure-antifalsificazione/

Project news
October 01st, 2018

Öko-Institut: Schlupflöcher stopfen (Das EU-Projekt ANTICSS)

The Öko-Institut's news article on the ANTICSS project (in German)

September 14th, 2018

Project leaflet in Czech language

Project leaflet in Czech language, published by the State Energy Inspectorate and SEVEn, The Energy Efficiecy Center