Al via il progetto europeo ANTICSS -   Anti-Circumvention of Standards for better market Surveillance – per   nuove procedure antifalsificazione finalizzate a garantire la  veridicità  delle dichiarazioni dei produttori di elettrodomestici su  efficienza  energetica e prestazioni funzionali. L’iniziativa, nata dopo  il  cosiddetto “dieselgate”, vede tra i partner italiani ENEA, Camera  di  commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Istituto italiano del  marchio  di qualità (IMQ).

Provenienti da otto Stati Ue, i partner del progetto ANTICSS sono complessivamente 19 tra organizzazioni di ricerca, autorità di vigilanza del mercato,  agenzie per l'energia, un organismo di normalizzazione, un'università,  ONG ambientaliste e laboratori di test.

http://www.enea.it/it/Stampa/news/elettrodomestici-da-enea-camera-di-commercio-milano-e-imq-nuove-procedure-antifalsificazione/